martedì 27 maggio 2014

Il viaggio del Cuore



LA VITA È UN VIAGGIO CHE PARTE DAL CUORE

Quando si parla di cambiamento, trasformazione, crescita personale, e leadership molti pensano di dover rivoluzionare radicalmente la propria vita da un giorno all'altro o che sia sufficiente una serata di coaching motivazionale per crescere in essere e sviluppare anima.

Non è così...





Molti dei programmi, workshop, e training disponibili sul mercato che promettono estreme rivoluzioni non hanno solitamente alcun impatto o effetto a lungo termine. Molti seminari, corsi, video motivazionali, libri che ispirano e serate stimolanti provocano uno stato di eccitazione che agisce sulle emozioni causando una risposta psicologica momentanea che non perdura nel tempo. Un overload di contenuti che possono certamente essere trasformativi, stimolanti, e rivoluzionari ma il cui impatto di speranza svanisce dopo l'euforia del momento.

IL CAMBIAMENTO FA PAURA 

e praticamente nessuno è disposto a stravolgere totalmente il proprio stile di vita (personalità) e, se per questo, super umanamente abile nell'integrare tutti i processi trasformativi del caso (trasmutare le proprie ombre, risolvere le equazioni disfunzionali e le memorie irrisolte, sciogliere gli impicci mentali, accettare parti di sé ignorate sino a quel momento, espandersi in coscienza, risintonizzare la propria frequenza di vibrazione, et cetera et cetera) ed evolvere in essere in un batter d'occhio.

Il lavoro su di sé, così come ogni trasformazione interiore, necessita del suo prezioso tempo.

Come asseriva il filosofo cinese Laozi, un viaggio di mille miglia inizia con un passo, ed è proprio questo il punto focale del cambiamento e della crescita personale. 

La propria evoluzione non richiede di rivoltare la propria vita come un calzino, bensì comporta dei piccoli passi quotidiani. La fretta è cattiva consigliera ed un cambiamento episcopale del proprio stile di vita creerebbe squilibrio e non verrebbe adeguatamente integrato. 

Non si può di certo vincere una partita contro Roger Federer solo dopo aver partecipato a una serata motivazionale sul tennis, pretendere di essere assunti da una importante azienda nelle vesti di CEO senza aver alcuna esperienza lavorativa o riscrivere la Bibbia in un giorno.

Indubbiamente, siamo qui per evolvere e le proprie aspirazioni sono fondamentali sono vitali ma non è la meta ad essere importante. Si tratta infatti di un percorso di miglioramento e realizzazione di sé che non ha fine, da assaporare quotidianamente, a piccoli passi. 

Stabilire degli obiettivi giornalieri è la via verso i propri sogni. Scrivere un libro, ad esempio, può sembrare un'epica impresa ma… immagina che uno dei tuoi obiettivi giornalieri sia scrivere una pagina del tuo libro. Alla fine di un anno sono 365 pagine (senza neanche accorgertene hai scritto praticamente 3 libri!).
Ciò vale per tutte le aree della vita.

UN VIAGGIO CHE PARTE DAL CUORE

Fare della propria vita un'opera d'arte è un viaggio che parte dal cuore e che ci spinge oltre i limiti, un viaggio la cui performance è dettata dalla volontà, dall'intento, dalla disciplina, dalla bellezza, e dalla purezza. 

Dall'anima.



! EVVIVI LA VITA, SCEGLI CON L'ANIMA !

Nessun commento:

Posta un commento