giovedì 3 luglio 2014

Hai risolto il tuo passato?


Vivere il presente è uno splendido regalo che possiamo fare a noi stessi ma, ne siamo capaci?





La nostra mente condizionata ha relegato la nostra anima in uno stambugio concettuale e non vive il presente. Ragiona e prende decisioni sulle basi di dati pregressi oppure sfugge l'attimo presente per rifugiarsi nelle pie illusioni di vane speranze future.

Ciò si trasforma in un impiccio. In inerzia involutiva dove non cambia mai nulla e lo stesso giorno si ripete, all'infinito. Una boriosa ed abitudinaria routine che uccide.

Per vivere bene il presente ed assaporare ogni istante della vita è necessario comprendere alcuni semplici aspetti della triade temporale: il futuro deve ancora avvenire ed è creato dalle scelte del momento presente. Il passato, d'altro canto, influisce in larga misura sul nostro presente e, ovviamente, sulle nostre scelte. Infatti, abbiamo strutturato una vera e propria prigione che ci limita assai nel nostro potenziale, ed è proprio per questo preciso motivo che continuiamo a ripetere i soliti vecchi schemi che ci impediscono di vivere una vita gioiosa e felice e costruire un futuro altrettanto favoloso.

Per vivere bene il presente e costruire un idilliaco futuro è necessario trasformare le memorie irrisolte del passato in un insegnamento evolutivo. Noi siamo energia e viviamo in un oceano di energia. Metaforicamente, e da una prospettiva spirituale, è come se fossimo un fiume che scorre, in continuo mutamento, e ciò che ostacola il nostro naturale fluire sono dei blocchi (energetici) che impediscono o in qualche modo disturbano la normale fluidità del nostro percorso, rendendone l'acqua stagnante.

L'obiettivo diventa dunque quello di scoprire dove sono queste pozze di energia stagnante e cristallizzata e rilasciarle. Molto spesso si tratta di memorie irrisolte e inconsce, e delle quali non abbiamo la benché minima consapevolezza. Con la Regressione spirituale è possibile identificare con precisione chirurgica e molto velocemente la causa dei blocchi e rilasciare le energie cristallizzate. In parole semplici si tratta di lasciar andare degli "irrisolti" del passato, che possono trovarsi in vite precedenti e nella vita attuale, trasformandoli in un insegnamento evolutivo.

Ciò permette di rilasciare le energie cristallizzate e ritrovare la propria interezza ed il proprio equilibrio. Vivere bene il presente significa dunque riuscire a lasciar andare il passato, traendone il dovuto insegnamento, per andare avanti e continuare il proprio peregrinare evolutivo verso la Fonte con un ritrovato benessere interiore e maggior consapevolezza.


La vita è una serie di scelte.

Il presente è la somma delle scelte del passato,

Il futuro sarà una somma delle scelte del presente.

Scegli con l'anima.


Nessun commento:

Posta un commento