domenica 31 agosto 2014

Come gestisci il tuo tempo?



Abbiamo tutti a disposizione 24 ore al giorno che possiamo scegliere come impiegare. 



Ricordati che un giorno è una vita in miniatura e non va sprecato. Sii molto disciplinato nella gestione del tuo tempo e chiediti sempre se stai impiegando il tuo tempo e le tue energie nel modo per te migliore. 

Il tempo perso non torna indietro. 

Ogni mattina, ritaglia del tempo per pianificare la tua giornata, rivedere i tuoi obiettivi e le tue priorità. Puoi aiutarti con i criteri utilizzati nel metodo Eisenhower: importante/urgente. 

Pianifica le tue priorità e porta la tua attenzione focalizzata su ciò che devi fare di persona ch'è urgente (anche se non importante) ma, soprattutto, su ciò ch'è importante per il conseguimento dei tuoi obiettivi e delle tue aspirazioni fondamentali, a lungo termine. Non permettere che futili distrazioni o attività non importanti ostacolino la tua via, ti impediscano di far ciò che per te è importante, e ti facciano perdere del tempo prezioso. 

Delega. 

Impara a dire di No. 

Evita le distrazioni. 

Proteggi il tuo focus. 

Le attività prioritarie quotidiane sono quelle che produrranno i risultati desiderati a lungo termine.

sabato 30 agosto 2014

Esci dalla mediocrità di massa


di Francesco Ferzini 


Abbandona la massa ed abbraccia l'ambiguità ed il conflitto





Più sviluppi e perfezioni i tuoi talenti e più raffini le tue abilità e capacità nelle tue aree di interesse (ed esci dalla tua zona di conforto), più alta è la probabilità che ti troverai in situazioni che possono provocare disagio e conflitto. 
La massa non ama la responsabilità. I suoi membri prediligono le distrazioni, la negazione, ed uno stile di vita passivo e reattivo.
Se il tuo intento e volontà sono quelli di migliorare la tua qualità di vita, perfezionarti, sviluppare e raffinare i tuoi talenti, e rincorrere i tuoi sogni e le tue aspirazioni fondamentali ti troverai ad emergere dalla massa con tutta la tua preziosa unicità. 
Le masse non amano il cambiamento e soffocano l'individualità, optando per una standardizzazione uniforme dell'essere. Può dunque esser che proveranno a rompere i tuoi sogni, a smorzare la tua passione, oppure ti derideranno.
Il conflitto (interiore) è dunque inevitabile: paura della critica, paura del successo, paure del rifiuto, paura di sbagliare, et cetera.
Recupera il tuo potere personale e scegli di assumerti la più totale ed assoluta responsabilità del tuo mondo interiore e delle tue scelte.
Leadership non vuol dire conformismo. Leadership è attitudine individuale. 
Non seguire la massa.
Conduci.

mercoledì 27 agosto 2014

Realtà specchio

di Francesco Ferzini





Non esistono due esseri umani uguali. Siamo tutti preziosamente diversi ed ognuno si costruisce la sua realtà individuale e vive nel proprio mondo di significati che ha scelto di attribuire ad eventi ed esperienze che interpreta con la propria mente condizionata. 

Non esiste nulla là fuori. Non esiste una realtà esterna oggettiva, poiché essa è il riflesso della nostra interiorità e dunque della nostra realtà interna limitata dalla mente condizionata.

Come uno specchio, la realtà esterna ci mostra fedelmente la nostra realtà interna. Ciò che riconosciamo fuori è esattamente identico a ciò che riconosciamo dentro di noi. Indubbio che incontreremo nella realtà esterna ciò che corrisponde ed entra in sintonia e risonanza con la nostra realtà interiore.

Sta in noi ritrovare la nostra vera e pura essenza, in noi stessi.



giovedì 21 agosto 2014

Sintonizzati sulla Qualità




 La realtà è un continuo scambio di stimoli e risposte con il mondo esterno, di energie e di informazioni. 

Ogni cosa è energia che vibra a frequenze diverse e, siccome la realtà è un riflesso dell'interiorità, ciò che ricevi nella vita è esattamente ciò che emani in vibrazione dal tuo interno. 

Sintonizza dunque la tua trasmissione interiore sulla qualità in ogni sfaccettatura della tua vita. 

Ciò su cui ti focalizzi è ciò che ricevi. 


lunedì 18 agosto 2014

Dialogo interiore

di Francesco Ferzini


Dialoghiamo costantemente con noi stessi. Il nostro chiacchierio interiore non si ferma mai e non sempre è positivo...




Spesso ci si ritrova a dire a Sé stessi che non si è bravi abbastanza o che non si è capaci di fare qualche cosa. La maggior parte delle nostre attività giornaliere sono al di là della nostra consapevolezza e questo vale anche per un dialogo inconscio che continua costantemente ad interpretare eventi ed esperienze. Una voce interiore che comunica come fronteggiare una determinata situazione e che cosa fare. Questa voce può motivare ed essere di supporto oppure frantumare la propria autostima ed essere un impiccio al raggiungimento dei propri obiettivi.

La percezione di noi stessi e il nostro dialogo interiore sono di vitale importanza in relazione alla qualità della nostra vita e per una performance d'eccellenza verso i propri obiettivi. È dunque vitale eliminare il pensiero negativo e sostituirlo immediatamente con uno positivo.

1. Stop al dialogo interiore auto-distruttivo e sabotante.

2. Fissa degli standard di qualità e prenditi cura di te, anche nel dialogo interiore.

3. Con la tua capacità auto-riflessiva, rivaluta i tuoi pensieri e ripensaci sopra prima di criticarti o giudicarti severamente.

4. Elimina i pregiudizi che hai di te stesso. Scopri quali sono le opinioni disfunzionali che hai di te e come le hai create e rivalutale.

5. Aumenta la fiducia nelle tue abilità. Attenzione, non si tratta di autostima, bensì di credere nelle proprie abilità e talenti. Disciplina, pratica, e perseveranza aumentano la sicurezza in Sé e, come conseguenza, anche la stima di Sé.

6. Accettati. Nessuno è perfetto e l'essere umano è un sistema gloriosamente fallibile. Volontà e resilienza sono due chiavi importanti.

Sostituisci il dialogo negativo con quello positivo. Si tratta di una scelta interiore molto importante. Perché vivere nella negatività quando sei tu a poter scegliere? Il dialogo interiore positivo incrementa la stima e fiducia in Sé stessi e rafforza una attitudine mentale positiva ed è un prezioso supporto per fronteggiare le sfide della vita. La fiducia in Sé stessi è decisamente importante per il successo in tutte le aree della propria vita, tant'è che molti psicologi sono giunti alla conclusione che sia uno dei requisiti primari per il successo professionale e personale.

Il dialogo interiore positivo inietta una carica di pensieri ottimisti ed è un rimedio naturale contro i pensieri disturbanti e depressivi; aiuta a controllare ed affievolire i sintomi dello stress; ed a migliorare la tua performance in qualsiasi area della vita. Come si sa, il dialogo positivo viene utilizzato molto nelle discipline e nella psicologia sportiva ma non solo. La fondamentale importanza del pensiero e di un dialogo interiore positivo è innegabile.

È davvero fondamentale conoscere intimamente Sé stessi ed assumersi la più totale ed assoluta responsabilità della qualità dei propri pensieri e del proprio dialogo interiore.



La vita è una serie di scelte. Scegli con l'anima!

giovedì 14 agosto 2014

Ferragosto 2014


B U O N   F E R R A G O S T O

A TUTTI NOIUNO





dallo Studio olistico NoiUno

Shirayah Natascha e Francesco






Ogni cambiamento ha inizio da una trasformazione interiore.
Da una scelta interiore.
Scegli con l'anima.

Studio olistico NoiUno


Come difendersi dai vampiri energetici?


SERATA-EVENTO A GROTTAMMARE IL 19 AGOSTO 2014


Aura_humana


Il parassitismo o vampirismo energetico è molto più comune di ciò che si possa pensare.
Nella nostra vita vi è chi ci sottrae e depriva delle nostre preziose energie.

La mancanza di forze o i livelli energetici bassi sono dei sintomi tanto comuni quanto pericolosamente ignorati. Sentir una strana spossatezza, pesantezza, o debolezza senza alcuna causa apparente o alzarsi stanchi dopo aver dormito sono degli importanti campanelli di allarme che devono destar la dovuta attenzione.

All'evento imparerai come riconoscere i vampiri energetici e come difenderti e preservare le tue energie ed il tuo potere personale.

La serata-evento è organizzata dall'Associazione culturale Noi Uno ed è AD ENTRATA LIBERA.

È richiesta la conferma dell'iscrizione via email all'indirizzo: associazionenoiuno@gmail.com (alla ricezione della conferma verranno inviate le indicazioni su come raggiungerci.

I POSTI SONO LIMITATI!

Conduce la serata-evento: Francesco Ferzini (http://francescoferzini.typepad.com)



Associazione culturale NoiUno


Image credit: bp.blogspot.com

mercoledì 13 agosto 2014

Relazioni e potere (dinamiche energetiche)


Sostanzialmente, si tratta di relazioni dove troviamo una persona che detiene il potere su di un'altra persona. Nell'immagine qui sotto, ecco come si presenta una relazione di questo tipo a livello energetico:

Aura-dynamics-power





Queste relazioni non devono essere necessariamente di tipo affettivo, sentimentale, o sessuale. Può trattarsi di qualsiasi tipo di relazione, dalle relazioni con i propri famigliari, con gli amici, lavorative, amorose, ed altro ancora. Insomma, ciò riguarda ogni e qualsiasi tipo di relazione interpersonale.

Una relazione, per essere sana ed armoniosa, necessita di uno scambio equo e reciproco di energie. In questi casi, invece, una persona assume un ruolo dominante, manipolatorio, di controllo e potere sulla controparte. Nella stragrande maggioranza dei casi, ciò ha proprio a che vedere con il potere personale. 

Ovvero, la persona che tende a voler avere potere sull'altra agisce in questo modo per compensare la mancanza del proprio potere personale. Molto spesso, si tratta di veri e propri schemi abitudinari che sono stati partoriti da recondite paure e che si trasformano in una personalità e stile di essere che tende a voler dominare sugli altri. L'altra, ne subisce le conseguenze sotto varie sfaccettature della propria vita.

A livello sottile, queste dinamiche di potere ed una totale mancanza di reciprocità creano tensioni ed un forte squilibrio energetico che si nota dalla totale disarmonia che riveste la relazione stessa.

A tal riguardo, è utile ricordare una semplice verità: il potere che altri hanno su di noi è esattamente equipollente a ciò che noi abbiamo concesso o concediamo.


Esempio di una immagine di un rapporto armonioso:

Aura-dynamics-healthy



Image credit: via the-auras-expert.com

domenica 10 agosto 2014

Memoria evolutiva© e riequilibrio energetico


Memoria evolutiva©: sviluppo Leadership interiore


Viviamo in un periodo di grande transizione, cambiamenti, incertezze. Abbiamo sempre più consapevolezza di noi stessi e ci rendiamo sempre più conto di ciò che è bene per noi. 

In un mondo sempre più complesso ed interconnesso, per essere efficienti e produttivi sul palcoscenico della vita privata e professionale, ci servono le nostre preziose energie: il nostro potere personale. Spesso però, le proprie energie non sono gestite in modo ottimale e vengono a mancare le risorse per fronteggiare le richieste della vita. Ciò causa una variegata varietà di problematiche, come lo stress, ad esempio.

A tal riguardo, ho deciso di aprire questa sezione dedicata alla mia tecnica Memoria evolutiva© per sottlineare la fondamentale importanza di recupero del proprio potere personale, per delineare le sfacettature della tecnica, e per dare una risposta a determinati quesiti, nella speranza che ciò possa essere di beneficio per tutti coloro che si pongono le medesime domande.

Lacerazioni

Memoria evolutiva©

In questo primo post, una infarinatura generale sulle lacerazioni al proprio campo energetico e sul lavoro su di Sé per il  recupero delle energie evolutive disperse (potere personale). 

Noi siamo energia ed ognuno di noi sviluppa un campo elettromagnetico di risonanza. Una vibrazione unica come una sorta di impronta digitale energetica: la nostra aura, composta dai vari corpi sottili. Come potete vedere nell'immagine di cui sopra, a sinistra, l'aura è intera e sana. A destra, invece, vi è una lacerazione e relative forme-pensiero parassite.

Le lacerazioni energetiche

Nella vita, impariamo tramite gli eventi e le esperienze, alle quali attribuiamo un significato. Ad ogni evento od esperienza che abbiamo vissuto in modo traumatico (che ci ha causato sofferenza e dolore) si creano delle lacerazioni o brecce al nostro campo energetico (la maggior parte delle persone ha delle falle energetiche, a meno che non sia riuscita a vivere una vita intera nell'Amore incondizionato e senza mai sperimentare alcun tipo di trauma, né fisico, né mentale, né emotivo). 

I sintomi di questo fenomeno sono estremamente comuni ma altrettanto troppo spesso ignorati: spossatezza e debolezza senza cause apparenti, mancanza di forze e vigore, livelli energetici bassi, alzarsi stanchi dopo aver dormito, pesantezza, ed affini. Ciò può portare a problemi ben più seri come stress, burn-out, ed a una variegata varietà di problematiche. 

Sostanzialmente, significa che non siamo "interi" (vedi foto a destra). Il nostro campo energetico ha delle brecce che ci rendono vulnerabili sotto ogni aspetto. Non siamo in perfetta forma e la nostra performance ne risente alquanto. Infatti, questa vulnerabilità denota anche un "abbassamento" del nostro livello di vibrazione oltre che un inutile dispendio di energie, che influisce in modo estremamente negativo sul nostro ben-Essere e su ciò che attriamo nella nostra vita.

Queste falle energetiche corrispondono a delle memorie irrisolte del nostro vissuto, laddove abbiamo disperso delle preziose energie evolutive.

In parole semplici, il trauma che abbiamo vissuto (intriso di emozioni) ci ha causato una profonda ferita a livello energetico. Abbiamo lasciato un pezzettino di noi stessi in quell'evento o esperienza e, inoltre, abbiamo stilato delle conclusioni disfunzionali e creato un significato de-potenziante che si è radicato in noi. 
Tutto ciò ci devitalizza e deruba del nostro potere personale.

La soluzione evolutiva

Memoria evolutiva© è una tecnica inter-disciplinare pratica ed efficace di riequilibrio energetico e di sviluppo della propria Leadership, che permette di recuperare rilasciare le energie cristallizzate e parassite, recuperare le energie evolutive disperse (potere personale) e sanare le lacerazioni energetiche, e trasformare gli irrisolti del proprio vissuto in un insegnamento evolutivo.

Attraverso efficaci e raffinate tecniche di rilassamento e immaginative, con Memoria evolutiva© è possibile riequilibrare i propri corpi fisico-emotivo-mentale-spirituale, ritrovare l'interezza, e sviluppare la propria leadership nel gestire le proprie energie in modo ottimale per una performance di successo.

Memoria evolutiva© ha portato ad ottimi risultati per quanto concerne difficoltà inerenti insicurezze e scarsa autostima, stress, dipendenze emotive, memorie irrisolte, pensieri disturbanti, mancanza di vigore e energie, ferite del passato, ripetuti fallimenti nelle relazioni interpersonali, paure irrazionali, senso di impotenza, mancanza di leadership interiore, vittimismo, squilibrio energetico, relazioni disfunzionali, fobie, disturbi del sonno.



venerdì 8 agosto 2014

Serata evento a Grottammare 13.8.2014



Si ma... non so... e se poi...?




Evento Grottammare


Mercoledì 13 agosto, a Grottammare, terremo una serata su quanti ostacoli siamo soliti porre ai nostri sogni (?).

Spesso non ce ne rendiamo conto, ma rispondiamo alle situazioni della vita in modo ultra-condizionato.

Capita che...si parte con mille propositi ma poi l'azione non segue così come avevamo immaginato. Quel passo per un cambiamento, una scelta, o per migliorare le cose stenta a diventare concreto.
Ma perché? 

Cosa ci blocca?



La serata-evento è organizzata dall'associazione culturale NoiUno ed è a ENTRATA LIBERA.

È RICHIESTA L'ISCRIZIONE DI CONFERMA CON IL NUMERO DI PARTECIPANTI VIA EMAIL (I POSTI SONO LIMITATI):

associazionenoiuno@gmail.com

(Alla ricezione della conferma verranno inviati tutti i dettagli del caso).




giovedì 7 agosto 2014

Sei più forte di quel che pensi

di Francesco Ferzini



RI-SCOPRI IL TUO POTERE PERSONALE E SII FORTE




Indubbiamente, stiamo attraversando un periodo di grandi cambiamenti che tocca ogni singola anima. Un periodo difficile, di crisi, di conflitti, e di prove da superare che comporta una scelta fondamentale: assumersi l'assoluta e più totale responsabilità di Sé.

Indipendentemente dalla tua attuale situazione nella vita, ricordati sempre che sei molto più forte di quel che pensi di essere. In qualche modo, ognuno è messo alla prova e chiamato a fronteggiare determinate situazioni problematiche.

Le situazioni difficili spingono ad uscire dalla zona di conforto e superare i propri limiti, forgiando il proprio potere personale e crescendo in essere su tutti i livelli (fisico, emotivo, mentale, spirituale). In situazioni di vita o morte, ad esempio, le persone manifestano una magnifica forza che non sapevano di avere. Situazioni che cambiano la vita.

Leadership è anche questo, è l'attitudine di scegliere di usare e raffinare di continuo il proprio potere personale e guardare ai problemi come delle meravigliose opportunità di crescita, ovviamente focalizzandosi sulle soluzioni. 

Imparare a danzare con le proprie paure ed estendere la propria consapevolezza, ogni giorno di più, imparando sempre qualcosa di nuovo da ogni esperienza per migliorarsi di continuo.

La vita è un dono meraviglioso che non va sprecato nella bruttezza dei timori e delle paure. Stabilisci degli standard di qualità e guarda sempre al meglio. Trattati e tratta gli altri nel miglior modo possibile, migliorando ogni giorno di più ed aiutando gli altri a fare altrettanto.

Sii forte.


Evvivi la vita. Scegli con l'anima!


lunedì 4 agosto 2014

Vivi una vita di Successo




Evvivi la Vita!



Il complesso di Jonah è la paura del successo che ostacola la realizzazione delle proprie aspirazioni fondamentali e la realizzazione del Sé. È la paura della propria magnificenza e della libera espressione del proprio potenziale latente.


Oggi, troppe persone posticipano la Vita! I buoni auspici rimangono ciò che sono: pensieri inutili che si trasformano in vane speranze senza azione. Diciamo a noi stessi che faremo questo o quello nel futuro, quando avremo più tempo, et cetera.

Troviamo mille scuse che nutrono le nostre paure.

Ci dimentichiamo di vivere… 

Come aveva scoperto Freud, molti hanno paura di conoscere Sé stessi, di superare i propri limiti, e della propria grandezza. Molte persone pensano addirittura che vi sia qualcosa di sbagliato nell'avere successo nella Vita. Ciò, è chiaramente un condizionamento limitante che ostacola il raggiungimento delle proprie aspirazioni. 

Abbiamo tutte le risorse per essere artisti della vita, per fare la differenza e per vivere una vita straordinaria. Non vi è nulla di sbagliato nel togliere la maschera delle apparenze, proporre la miglior versione di Sé, migliorarsi di continuo, ed inseguire le proprie aspirazioni fondamentali, in linea con lo scopo della propria anima.

Ognuno di noi ha tutte le risorse necessarie per essere artista della vita, per fare la differenza e per vivere una vita straordinaria.

Non procrastinare. 

Inizia a realizzare i tuoi sogni e raggiungere le tue aspirazioni. Vivi una vita straordinaria e di successo... scegli di iniziare ora. 


EVVIVI LA VITA!


domenica 3 agosto 2014

Essere Sé stessi...



... è un' Arte. 





Nel corso della nostra Esistenza ci dipingiamo in tanti modi diversi. 

A volte dipingiamo delle maschere, a volte ci dipingono gli altri, e a volte indossiamo i colori cupi della sofferenza. 

Dimentichiamo così la nostra vera bellezza, l'armonia dei nostri colori, e il piacere di vivere a Cuor leggero. 

Ogni genere di sofferenza, blocco emotivo, o conflitto ha origine da una mancanza d'Amore. Innanzi tutto verso noi stessi. 

Imparare ad Amarsi significa diventare degli Artisti che, attraverso il riconoscimento della propria bellezza, sanno esprimere e valorizzare la propria unicità.


Risolvi gli irrisolti del tuo vissuto

di Francesco Ferzini


... e trasformali in un insegnamento evolutivo





Nel corso della Vita, ognuno di noi sviluppa un campo elettromagnetico: la nostra aura. Ad ogni evento o esperienza vissuta in modo traumatico (sofferenza, dolore interiore, dipendenze, abusi, co-dipendenza, et cetera) si creano delle brecce o ferite energetiche. Delle falle che causano una seria debilitazione a livello energetico. 

Queste falle energetiche causano una vera e propria debilitazione che non si rimargina da sola. Le conseguenze sono mancanza di forza e vigore, strana spossatezza e debolezza senza causa apparente, svegliarsi stanchi al mattino dopo aver dormito, et cetera. Inoltre, la mancanza di energie influisce negativamente su tutto il nostro stato d'essere e rende estremamente vulnerabili nei confronti degli usurpatori e predatori energetici.

Ogni lacerazione energetica corrisponde ad una memoria irrisolta. Metaforicamente, è come se avessimo lasciato un pezzettino di Cuore in eventi o esperienze che non abbiamo vissuto in modo piacevole e che ci hanno fatto soffrire.

È dunque fondamentale trasformare queste memorie irrisolte (spesso inconsce) in un insegnamento evolutivo e riprendersi il proprio potere personale, tagliando le corde energetiche con un passato che non deve più influir negativamente sul proprio presente.




MEMORIA EVOLUTIVA©
è una tecnica pratica ed efficace di sviluppo Leadership, che permette di recuperare il proprio potere personale, uscire dalle dipendenze emotive, e trasformare gli irrisolti del proprio vissuto in un insegnamento evolutivo.
Info e appuntamenti: francesco.ferzini@gmail.com

sabato 2 agosto 2014

Crescita personale e Leadership


Crescita personale, Leadership, e mancanza di Volontà



Post crescita personale e sviluppo leadership



Personalmente, come già esposto in precedenti scritti, sono un grande fautore del perfezionamento continuo, innamorato della ricerca, ed altresì convinto che il miglior investimento che si possa fare è nella formazione e nella crescita personale.
In noi stessi.

Oggi sin troppi sono convinti di essere giunti all'apice della loro evoluzione e che la crescita personale sia qualcosa di totalmente astratto. 

Non è così. Anche Jung, ad esempio, affermava che non sappiamo granché dell'essere umano. Di noi stessi. Conosciamo forse perfettamente il potere dell'immaginazione? Come funziona esattamente la memoria? Cos'è la coscienza? Ed il funzionamento del cervello? Le dinamiche energetiche sottili?

Negli ultimi tempi, ho ricevuto molti scritti e molte richieste (anche stravaganti) che mi portano a sottolineare degli aspetti fondamentali sulla crescita personale. Crescita personale significa togliersi le vesti del borioso saccente e continuare ad imparare. Crescere. Sviluppare e potenziare i propri talenti e la propria attitudine: la propria Leadership.

Evolvere.

Molti cercano la bacchetta magica e pensano di poter risolvere i loro crucci ed i loro conflitti interiori senza il benché minimo sforzo. Ovvero, che siano altri a risolvere i loro problemi, e che lo facciano in modo gratuito. Quel sabotante e vampiresco "voglio... voglio... voglio."

Questo è un modo di pensare manufatto di stampo prettamente occidentale. Un po' come alleviare i propri dolori con un farmaco e curare i sintomi, invece che comprendere il processo creativo della radice del problema per risolverlo definitivamente 

Il lavoro su di Sé comporta lavorare su di Sé.

Nessuno guarisce o cura nessuno. Ci vuole volontà, disciplina, e diligente impegno. Ad oggi, si possono certamente trovare tanti corsi di formazione, workshop, seminari, laboratori, sedicenti guru, e pure altrettante discipline. Molto dipende da ciò ch'entra in risonanza con la propria vibrazione ma certamente non saranno tutte queste scelte, promesse, o proposte a migliorar la propria situazione attuale se non si ha la benché minima volontà di migliorarsi. Anzi, in tal caso si rischia solo di cadere in dispendiose trappole, come la falena che insegue una luce artificiale.

Le due forze in ballo sono quella involutiva dell'inerzia e quella della volontà evolutiva.
Insomma, è inutile smettere di fumare per poi accanirsi nell'essere ingordi di dolciumi. È inutile uscire da una dipendenza per entrare in un'altra. È inutile cercare di sfuggire ai propri irrisolti con delle scappatoie superficiali per poi ritrovarsi con più condizionamenti limitanti di quelli che dovevano essere guardati, osservati, compresi, capiti, e trasformati in un insegnamento evolutivo.

Anche se la tecnica Memoria evolutiva è estremamente efficace e porta a dei risultati molto trasformativi in breve tempo (in poche sessioni) ciò non signifca che non bisogna avere la volontà ed impegnarsi. È proprio l'esatto contrario. A tal proposito, è quindi mia intenzione sottolineare nuovamente dei concetti preziosi che devono esser presi in debita considerazione.
  • Non vi sono scorciatoie. La magnificenza del percorso di crescita personale  implica adoperarsi nel lavoro necessario. In questo frangente, ciò che ho notato è che le persone che si lamentano non hanno granché volontà di lavorare su di sé e migliorare. Inseguire i propri sogni e le proprie aspirazioni fondamentali implica delle scelte e dei sacrifici in termini di dedizione, volontà, impegno.
  • Ogni cosa comporta delle scelte e rimbalzare da una disciplina all'altra non ha granché senso. Sostanzialmente, così come chi cerca di accontentare tutti non accontenta nessuno, il pellegrinaggio da una disciplina all'altra denota una inefficace mancanza di focus.
  • Più del 90% delle nostre attività e delle nostre scelte quotidiane sono governate da processi inconsci. Risulta dunque inutile ed inefficace accumulare sapere (migliaia di corsi, seminari, libri, webinars, et cetera) quando poi, confrontati con la realtà della vita, tutto ciò rimane "teoria" e, di fronte agli stimoli esterni, si reagisce in modo automatico e condizionato sulle basi di propri (vecchi) filtri mentali. Senza esecuzione ed azione, il sapere concettuale è una effimera illusione. Non è sufficiente imparare concetti o teorie e sapere a livello mentale. È indispensabile integrare e fondere la conoscenza in ogni sfaccettatura dell'essere.
  • Leadership, crescita personale, e sviluppo dell'anima richiedono volontà, dedizione, e disciplina. Mettere in pratica delle strategie o delle tecniche solo sporadicamente o non impegnarsi a lavorare su di sé non porta a nessun frutto. Infatti, è proprio questo impegno che è spesso dissuasivo per tutti coloro che non sono realmente disposti ad adoperarsi nel lavoro necessario. Qui subentra la scelta interiore di essere Leader ed evolvere oppure rimanere nella mediocrità involutiva e, nella pigrizia d'animo, e scegliere l'inazione e l'inerzia (i peggiori nemici del cambiamento).
  • Possiamo tutti creare una vita piena di gioia, di bellezza, di pace interiore, ed ottenere il successo ma ciò non si concretizza se non siamo disposti al miglioramento ed a scegliere di assumerci la responsabilità del nostro mondo interiore.
La leadership, la crescita personale, lo sviluppo dell'anima, crescere in essere e consapevolezza, ed elevare la coscienza ha sempre a che fare con la propria attitudine: assumersi la più totale ed assoluta responsabilità delle proprie scelte e del proprio mondo. 

Semplicemente, si tratta di aver la volontà di impegnarsi con diligente costanza per vivere una vita straordinaria e brillante, superare noi stessi e migliorare, sia per noi stessi che per il mondo che ci circonda.

Ogni cosa comporta una scelta.

Scegli con l'Anima.



Image credit: via loschermo.it

venerdì 1 agosto 2014

Serata-evento a Grottammare (6 agosto 2014)



L'associazione culturale NoiUno ha il piacere di comunicare che mercoledì sera, 6 agosto 2014, alle ore 21:00 si terrà la serata-evento:


RI-SCOPRI IL TUO VERO POTERE PERSONALE




In questo momento in cui sembra che tutto sia incerto, abbiamo necessità di ritrovare quel punto fermo che ci possa dare le certezze e la sicurezza di cui abbiamo necessità. 


Una sicurezza, che non va più cercata all'esterno ma dentro di sé, ritrovando una forza ed un potere che può permettere di raggiungere qualsiasi obiettivo si desideri....a patto che non ci si lasci distrarre, confondere, o derubare delle proprie energie preziose, ma si impari ad ascoltare quella voce interna ed a scegliere in modo consapevole e determinato la vita che veramente si vuole. 

L'incontro é ad ENTRATA LIBERA

È necessaria la conferma di partecipazione poiché i posti sono limitati!

Puoi confermare la tua presenza scrivendoci all'email: associazionenoiuno@gmail.com oppure sulla nostra pagina Facebook.