mercoledì 24 settembre 2014

Una questione di scelte

di Francesco Ferzini



OGNI COSA DIPENDE DALLE TUE SCELTE



Il mondo non è statico così come non lo dev'esser il pensiero. Viviamo in un mondo in continuo cambiamento, laddove tutto accade in tempo reale.

Un mondo sempre più complesso ed interconnesso.

Veloce. Dinamico. Frenetico.

E' dunque imperativo che eleganza, agilità e fluidità di pensiero sopperiscano alle manchevolezze della logica lineare di natura Aristotelica.

La nostra facoltà di autocoscienza e di partorir significati non è un'eccezione. Qualsiasi significato attribuiamo, oppure abbiamo attribuito, a qualsivoglia esperienza può cambiare (e cambia).

V'è comunque da sottolineare che, oggigiorno, siamo tutti troppo impegnati a dar retta a troppi stimoli esterni poco positivi, e soprattutto limitanti, che condizionano la nostra esistenza.

Esplorare i contenuti e le varie associazioni mentali delle nostre esperienze passate è di vitale importanza, nell'ottica di verificare la qualità dei significati che abbiamo costruito e per poter gestire al meglio la nostra attività decisionale, liberarci dai condizionamenti limitanti e diventare gli artisti del nostro Destino.






La soluzione evolutiva per il benessere olistico

lunedì 22 settembre 2014

Benessere olistico

Con Memoria evolutiva© si parte dal presupposto che la maggior parte delle problematiche che possono creare disarmonia nel nostro sistema corpo-mente-emozioni-anima hanno origine nel proprio campo energetico-mnemonico. 

Principalmente, le cause possono essere: 
  • Lacerazioni energetiche e relative memorie irrisolte (che possono aver dato origine a degli "Io" artificiali o una parti di noi che soffrono ancora per un determinato evento o esperienza).
  • Significati disfunzionali (che abbiamo costruito e co-creato con altri nel corso della nostra vita, come convinzioni e credenze che possono essere illogiche e contraddittorie).
  • Energie invasive o cristallizzate (ad esempio delle forme-pensiero parassite o dei carichi emotivi negativi e stagnanti).
Con Memoria evolutiva© andiamo dunque a rilasciare eventuali energie invasive o cristallizzate, e comprendere il processo creativo delle memorie irrisolte e significati disfunzionali, per poterli trafsormare in un insegnamento evolutivo e sanare le lacerazioni energetiche.


I risultati che si possono ottenere con Memoria evolutiva© possono essere:

  • A livello mentale: miglior conoscenza di sé stessi, liberazione dai condizionamenti limitanti (credenze e convinzioni illogiche e contraddittorie, ad esempio), maggior chiarezza mentale. 
  • A livello emotivo: miglior stima ed accettazione di sé, tranquillità e serenità interiore, emozioni positive, liberazione da cariche emotive negative e da energie cristallizzate. 
  • A livello somatico: eliminazione di disturbi psicosomatici come bassi livelli energetici, inesplicabili tensioni, ed altri sintomi che non hanno una causa diagnosticata a livello medico. 
  • A livello olistico: recupero del proprio potere personale ed allineamento dei propri corpi (fisico, emotivo, mentale, spirituale) per poter sviluppare la propria leadership interiore, in linea con lo scopo della propria anima.

  Memoria evolutiva tecnica di ripristino energetico e sviluppo leadership di Francesco Ferzini


lunedì 15 settembre 2014

Recupero dell'anima



FRAMMENTI DI ANIMA 

E RIPRISTINO DELLE ENERGIE EVOLUTIVE DISPERSE (POTERE PERSONALE)




L'anima è la nostra essenza vitale e spirituale. È il nostro potere personale.

Contrariamente alle credenze popolare ed ai luoghi comuni, l'anima è composta da varie parti, frammenti, e personalità che possono disgregarsi e diventare frammenti e dissociati, causando una notevole perdita del proprio potere personale. Ciò può avvenire per svariati motivi. Ad esempio, esperienze ed eventi vissuti in modo traumatico ed ai quali è stato attribuito un significato disfunzionale.

La frammentazione dell'anima è una forma di debilitazione energetica e spirituale che non si ricompone sinché non vengono messi in atto dei rimedi per recuperare le energie evolutive disperse.

La conseguenza è una notevole vulnerabilità energetica (anche nel mondo sottile, ovviamente) che influenza in modo estremamente negativo il proprio potere personale.

Le tecniche utilizzate in Memoria evolutiva© hanno come preciso obiettivo quello di rilasciare le energie cristallizzate o intrusive, RECUPERARE LE ENERGIE EVOLUTIVE DISPERSE, E RIPRISTINARE IL PROPRIO POTERE PERSONALE, ritrovando l'INTEREZZA e l'ARMONIA a livello fisico, emotivo, mentale, e spirituale, per continuare il proprio peregrinare evolutivo in linea con i propri significati interiori più profondi ed intimi.

SCARICA QUI L'eBOOK INFORMATIVO:
http://francescoferzini.typepad.com/blog/2014/09/memoria-evolutiva-ripristino-energetico-del-potere-personale-e-sviluppo-leadership-dellanima.html


PER INFO E APPUNTAMENTI:

francesco.ferzini@gmail.com

oppure

associazionenoiuno@gmail.com




venerdì 12 settembre 2014

Evoluzione e sviluppo anima




EVOLUZIONE E LEADERSHIP DELL'ANIMA


 


La Legge del Karma ci ricorda che siamo qui per evolvere e, come sottolineano la maggior parte delle tradizioni esoteriche, per sviluppare anima.

È importante comprendere che nell'Uno agiscono due forze fondamentali; ovvero, quella involutiva e quella evolutiva.

L'influsso della forza involutiva porta ad un decadimento della vibrazione energetica ed alla stasi. La troviamo quando ci si adagia allo status quo dettato dall'inerzia della nostra personalità condizionata dalle abitudini e dalla solita routine quotidiana. L'inerzia e la più acerrima nemica di qualsivoglia cambiamento e prosegue, per l'appunto, per forza d'inerzia nel manifestare comportamenti automatici.

Quando abbandoniamo i nostri sogni, smettiamo di imparare, di fare uno sport, di dedicarci alle nostre passioni, di perfezionarci, di raffinare i nostri talenti e le nostre capacità, di raggiungere i nostro obiettivi, et cetera, la forza involutiva è all'opera.

Al contrario, la forza evolutiva richiede un apporto supplementare di energia. Si tratta di crescere in essere, di varcare i propri limiti ed esplorare nuovi orizzonti, continuare a raffinare i propri talenti e capacità, e perseguire i propri obiettivi verso il raggiungimento delle proprie aspirazioni fondamentali. 

Per sua natura, la parte più intima e profonda di noi stessi vuole evolvere e ci spinge oltre i nostri condizionamenti limitanti.

Semplicemente, questo è l'obiettivo di Memoria evolutiva©, togliere le pesanti vesti della personalità automatica e meccanica di stampo involutivo che abbiamo costruito e manifestare la propria autentica, vera e preziosa essenza.

Evolvere.



M E M O R I A  E V O L U T I V A

La Leadership dell'Anima


sabato 6 settembre 2014

Interrompi gli stati d'animo negativi

di Francesco Ferzini



Come interrompere gli stati d'essere improduttivi e negativi?


Talvolta può capitare che ci troviamo in uno stato d'essere totalmente improduttivo e negativo. Si può trattare di stati emotivi che hanno a che fare con la paura, la rabbia, il rimorso, la tristezza, e così di seguito. 



Questi stati dell'essere sono una nostra creazione e corrispondono a degli "Io" artificiali e reattivi che hanno una vita propria e possono essere alquanto potenti e travolgenti. In parole semplici, prendono il sopravvento su di noi. Oppure, il problema principale può anche essere che questi "Io" siano diventati una parte abituale del proprio modo di vivere la vita.
Uno stato dell'essere è infatti una somma di tutto ciò che stiamo sperimentando in noi stessi, in un determinato momento e contesto. Se uno stato negativo è stato attivato ed ha preso vita, è fondamentale fermarlo ed interromperlo per non minare la propria efficacia, tranquillità e, nondimeno, senso di responsabilità e potere personale. Non possiamo concederci il lusso di essere controllati e manipolati da stati negativi o emozioni fuori controllo.
La cosa più facile da fare è quindi interrompere lo stato negativo. Queste interruzioni accadono già normalmente nella vita di tutti i giorni. Ad esempio, pensa a quando il tuo focus è totalmente immerso in un progetto, suona il telefono, ed hai poi difficoltà a riconcentrare la tua attenzione…
La medesima modalità funziona con gli stati d'essere depotenzianti e negativi. Quando lo stato negativo emerge, puoi iniziare a respirare molto profondamente per uno, due, cinque minuti e rilassarti ed utilizzare ogni cosa che ti può essere di auto per interrompere lo stato. Ciò, solitamente comporta anche delle componenti fisiologiche.
Esprimi un potente No! a pensieri e idee velenosi che nutrono lo stato negativo, cambia la tua postura e muoviti, cambia la tua tonalità di voce, vai a fare una passeggiata.
Evita di sprecare la tua preziosa energia.

venerdì 5 settembre 2014

Respira profondamente e rilassati




Apprezza il silenzio, la quiete, e la tranquillità. 

Mediamente, una persona non gode di molta calma interiore e non riesce neppure a stare ferma. Il continuo chiacchierio della mente, che salta da una cosa all'altra come un quokka (piccolo marsupiale che si trova a Rottnest Island), è per molti inarrestabile. Impara dunque a stare almeno quindici minuti al giorno in assoluto silenzio, magari seduto sul divano o sulla tua poltrona preferita. In totale relax. Pensa alla tua vita, alle tue aspirazioni fondamentali, e prova a sentire le sensazioni che giungono dalla tua intima e profonda interiorità. Il silenzio è d'oro.



mercoledì 3 settembre 2014

Stress e risorse energetiche



La mancanza di vigore e di energie è un fenomeno tanto comune quanto spesso pericolosamente ignorato e sottovalutato. Oggi viviamo in un mondo sempre più complesso e frenetico ed abbiamo bisogno di tutte le nostre energie e di tutto il nostro potere personale per raggiungere i nostri obiettivi e le nostre aspirazioni fondamentali. 


Se siamo carenti di energie, non potremo ambire ad una gran performance.


Stress


I livelli energetici bassi causano spossatezza, debolezza, vulnerabilità, mancanza di chiarezza a livello mentale, apatia, inerzia, et cetera. Se prendiamo l'esempio dello stress-lavoro correlato, considerato il peggior nemico del rendimento professionale, apprendiamo che il 92% dei lavoratori italiani, seppur con modalità e intensità differenti, riconosce sintomi di stress derivanti dal lavoro e dalle mansioni che svolge (dati Eurispes).

La European Agency for Safety and Health at Work (EU-OSHA) definisce lo stress lavoro-correlato come uno squilibrio avvertito dal lavoratore quando non ha le sufficienti risorse energetiche per fronteggiare le richieste del proprio lavoro.

Essenzialmente, la maggior parte delle problematiche che possono creare disarmonia nel nostro sistema corpo-mente-emozioni-anima hanno origine nel proprio campo energetico. Si può dunque trattare di lacerazioni alla propria aura, che sono strettamente legate ad un flusso disarmonico della propria energia interiore, a causa di memorie irrisolte del passato, energie stagnanti, significati disfunzionali, e della eventuale presenza di energie parassite.

Lacerazioni all'aura e energie parassite deprivano della propria energia e causano una variegata varietà di problematiche, drenando preziosissime energie vitali e causando una notevole mancanza di risorse energetiche a propria disposizione.

Ciò, chiaramente, si ripercuote su tutte le aree della propria vita. 

La progressiva perdita di energia è da prendere in seria considerazione perché può portare a problemi molto seri (e.g. burn-out). La mancanza di risorse energetiche conduce ad un notevole calo della propria performance in termini di motivazione, efficienza, produttività, risultati, profitti e, nondimeno, una serie di problematiche che influenzano negativamente il clima lavorativo a livello professionale e la propria vita privata. 

Il riequilibrio energetico ed il ripristino del proprio potere personale sono dunque elementi fondamentali e di vitale importanza per sviluppare la propria leadership interiore e gestire al meglio le proprie risorse energetiche, potenziando la propria performance per una vita straordinaria e di successo in tutte le aree della propria vita.

martedì 2 settembre 2014

L'obiettivo di Memoria evolutiva



L'obiettivo di Memoria evolutiva© 
(riequilibrio energetico e sviluppo leadership interiore)

Memoria evolutiva© è una tecnica estremamente versatile che, attraverso tecniche di rilassamento e immaginative, permette di recuperare le proprie energie evolutive disperse, liberare le energie cristallizzate, e trasformare le memorie irrisolte in un insegnamento evolutivo, sanando le lacerazioni energetiche, per poter ritrovare l'interezza perduta, ripristinare il proprio potere personale, e sviluppare le proprie potenzialità e leadership interiore. In semplici parole, si tratta di lasciar finalmente andare il carico negativo della zavorra energetica (spesso inconscia) del passato e riprendere le redini della propria vita per vivere serenamente il presente.




Memoria evolutiva© è una tecnica estremamente efficace che in poche sessioni può portare a dei risultati molto trasformativi. A differenza di altri approcci e metodi classici, questa tecnica si contraddistingue per la sua visione olistica, nell'utilizzo delle strategie più efficaci per raggiungere gli obiettivi.

Essenzialmente, si tratta di focalizzare la propria attenzione interiormente e connettersi con la propria mente superiore. Quando la nostra mente condizionata lascia spazio alla nostra mente superiore, risultano più semplici una miglior connessione spirituale, l'ispirazione, l'immaginazione, e nondimeno, l'intuizione. 

Memoria evolutiva© è un raffinato e prezioso supporto per: 
  • Identificare e portare alla consapevolezza le memorie che disturbano il tuo presente
  • Risolvere blocchi energetici ed emotivi e rilasciare le energie cristallizzate e stagnanti
  • Sviluppare maggior coscienza di Sé e del processo creativo dei propri conflitti interiori
  • Recuperare le energie evolutive disperse e reintegrarle, ripristinando il proprio potere personale
  • Rilasciare energie e forme-pensiero negative
  • Sanare le lacerazioni energetiche e trasformare le memorie irrisolte in un insegnamento evolutivo
  • Ritrovare l'interezza e l'equilibrio energetico del sistema corpo-mente-emozioni-anima
  • Aver maggior coscienza di Sé, delle proprie scelte e del proprio mondo interiore
  • Interrompere abitudini e dipendenze emotive e scegliere più saggiamente
  • Integrare una nuova consapevolezza nel proprio presente e riunire la mente con il cuore
  • Riconnettersi con la propria intima essenza e sviluppare la propria leadership interiore
La tecnica ha portato ad ottimi risultati per quanto concerne le difficoltà inerenti insicurezze e scarsa autostima, stress, dipendenze emotive, memorie irrisolte di varia natura, pensieri disturbanti, ansia e attacchi di panico, pensieri disturbanti e ossessivi, paure irrazionali, mancanza di vigore e livelli energetici bassi, senso di impotenza, senso di colpa, rabbia e attacchi di ira, senso di solitudine, inesplicabili tensioni a livello fisico, disturbi del sonno (incubi, sogni disturbanti, paralisi ipnagogica), e ripetuti fallimenti nelle relazioni interpersonali.

Tipicamente, una sessione dura un paio di ore. Il numero di sessioni varia da persona a persona e dipende dall'intento e dal lavoro da svolgere ma, generalmente, in un due/tre  sessioni si possono già ottenere dei risultati ottimi e molto trasformativi.

Ciò comporta un lavoro energetico che non è destinato a tutti e che comunque ed in nessun modo, sostituisce la diagnosi e/o il trattamento della medicina tradizionale da parte di un medico qualificato.  

Memoria evolutiva non è per tutti



La tecnica di riequilibrio energetico e sviluppo leadership Memoria evolutiva© 

non è per tutti



Memoria evolutiva© è una tecnica pratica ed efficace di riequilibrio energetico, recupero delle energie evolutive disperse, e sviluppo della leadership interiore. Si tratta di una tecnica versatile e raffinata che può esser un prezioso aiuto per molti, ma non per tutti e non per qualsiasi tipo di problematica.






Ad esempio, Memoria evolutiva© non risolve handicap mentali, autismo, grave depressione diagnosticata a livello clinico, et cetera, ma ha portato ad ottimi risultati per quanto concerne le difficoltà inerenti insicurezze e scarsa autostima, stress, dipendenze emotive, memorie irrisolte di varia natura, pensieri disturbanti, ansia e attacchi di panico, pensieri disturbanti e ossessivi, paure irrazionali, mancanza di vigore e livelli energetici bassi, senso di impotenza, senso di colpa, rabbia e attacchi di ira, senso di solitudine, inesplicabili tensioni a livello fisico, disturbi del sonno (incubi, sogni disturbanti, paralisi ipnagogica), e ripetuti fallimenti nelle relazioni interpersonali.

I risultati che si possono ottenere con Memoria evolutiva© possono essere:
  • A livello mentale: miglior conoscenza di Sé stessi, liberazione dai condizionamenti limitanti (credenze e convinzioni illogiche e contraddittorie, ad esempio), maggior chiarezza mentale
  • A livello emotivo: miglior stima ed accettazione di Sé, emozioni positive, tranquillità e serenità interiore, liberazione da cariche emotive negative e da energie cristallizzate
  • A livello somatico: eliminazione di disturbi psicosomatici come bassi livelli energetici, inesplicabili tensioni, e altri sintomi che non hanno una causa diagnosticata a livello medico
Memoria evolutiva© è una tecnica di riequilibrio energetico e sviluppo della leadership interiore che non sostituisce né intende sostituire in nessun modo la diagnosi e/o il trattamento della medicina tradizionale da parte di un medico qualificato.

Le tecniche utilizzate non sono indicate per:
  • Persone che non sono in grado di pensare in modo razionale e chiaro o con tendenze deliranti.
  • Persone che soffrono di seri problemi mentali e necessitano di sostegno psichiatrico e cure particolari (e.g. medicamenti) come ad esempio: disturbo della personalità, disturbo bipolare, disturbo ossessivo-compulsivo, grave depressione o anoressia diagnosticati a livello clinico, schizofrenia.
  • Persone che utilizzano droghe a titolo ricreativo o farmaci psicotropi (in modo particolare anti-depressivi ed ansiolitici) in quanto rendono difficile la memoria ritentiva e la concentrazione, oltre che ostacolare il collegamento con la propria parte più intuitiva e spirituale.
  • Persone che sofreno di una seria condizione medica (e.g. problemi al cuore o epilessia) laddove emozionalità ed affini non sono raccomandati.
  • Donne incinta a causa di un eventuale imprinting mnemonico al feto.
  • Ragazzi al di sotto della maggiore età (senza il consenso dei famigliari)