martedì 28 ottobre 2014

Auto-realizzazione e responsabilità individuale



"Ciò che un essere umano può essere, deve essere" recitava Maslow nella sua teoria sull'auto-realizzazione. Per quanto concerne la leadership, il discorso è il medesimo. Si tratta di assumersi la più totale ed assoluta responsabilità di Sé stessi e del proprio mondo interiore.
Infatti, è solo ed esclusivamente accettando la responsabilità per le tue scelte che puoi sviluppare la tua visione personale, liberare e realizzare il tuo potenziale. In caso contrario, limiti assai le tue probabilità di riuscita.
La responsabilità non è un tratto innato della personalità di ognuno, soprattutto nel contesto di un panorama socio-culturale dove risulta sempre facile incolpare qualcun altro. Si tratta di una scelta intima e personale.
La responsabilità ti permette di assumere una attitudine proattiva nella vita (e uscire dal loop di una modalità passivo-reattiva in cui molti vivono) e fare ciò ch'è necessario fare per inseguire e concretizzare i tuoi obiettivi, i tuoi sogni, e le tue aspirazioni fondamentali.
Ora è il momento.


giovedì 16 ottobre 2014

Chi decide il tuo Destino?




Abbiamo la forte tendenza a vivere la vita in modo passivo, in balia degli eventi e delle abitudini. 

Diventa quindi facile confondersi e credere che la forza principale che decide la nostra vita e delinea il nostro destino siano gli eventi e le esperienze.

Non crederci!

Ogni cosa dipende da come noi interpretiamo gli eventi e le esperienze. Infatti, abbiamo l'opportunità di scegliere la nostra attitudine ed abbiamo la più assoluta libertà di scelta nel decidere come comportarci in qualsiasi circostanza ci troviamo. 

Ognuno di noi costruisce la sua realtà individuale e vive nel proprio mondo che si crea interiormente, ed è il significato che attribuiamo agli eventi ed alle esperienze che crea il nostro destino.



Ripristina il tuo potere personale


Non esiste una realtà esterna oggettiva, poiché essa è l'esatto riflesso di quella realtà interna limitata e condizionata dal significato attribuito agli eventi del passato. 

Come uno specchio, la realtà esterna ci mostra la realtà interna, e quello che riconosciamo fuori è esattamente ciò che riconosciamo dentro di noi. Ne consegue che, necessariamente, incontreremo nella realtà esterna ciò che corrisponde ed entra in risonanza con la nostra realtà interiore.

Creiamo dei punti di riferimento e costruiamo la nostra personalità, o modo di essere, sulle basi di dati pregressi ed associazioni che sono spesso illogiche e contraddittorie. Quando siamo stati confrontati con degli eventi o delle esperienze che ci hanno ferito, abbiamo attribuito un significato disfunzionale. Abbiamo creato una parte di noi stessi che non ha digerito l'evento e non ne ha colto l'insegnamento. Nel presente, si tratta di una ferita ancora aperta; una memoria irrisolta che ostacola e sabota il proprio percorso evolutivo richiamando, per risonanza, eventi ed esperienze simili.

È altresì da sottolineare che noi non attraiamo ciò che vogliamo, bensì ciò che siamo. Per questo motivo, la realtà di tutti i giorni è molto preziosa per comprendere se vi sono delle questioni interiori che dobbiamo risolvere e che vanno al di là della nostra consapevolezza.

Attraverso tecniche di rilassamento ed immaginative, il Sistema Memoria evolutiva permette di esplorare e  scoprire in modo chirurgicamente preciso il processo creativo dei significati disfunzionali attribuiti alle memorie irrisolte del proprio passato e trasformarle in un insegnamento evolutivo. Ciò permette di liberarsi del carico negativo della zavorra energetica (spesso inconscia) del passato e di ripristinare il proprio potere personale.

Breve ed efficace, il Sistema Memoria evolutiva ha portato a degli ottimi risultati con paure irrazionali e fobie, insicurezze e scarsa autostima, stress, emozioni negative, difficoltà e problemi nelle relazioni, senso di impotenza, senso di solitudine, pensieri ossessivi e disturbanti, disturbi del sonno, mancanza di vigore e di energie, senso di colpa, tensioni inesplicabili, ed una variegata varietà di altri disturbi e conflitti interiori.

L'obiettivo è quello di ritrovare la propria interezza, ripristinare il proprio potere personale, sviluppare le proprie potenzialità e la propria leadership verso l'auto-realizzazione.

In sintesi, si tratta di comprendere il processo creativo dei propri conflitti e portare alla consapevolezza quanto serve conoscere e sapere per trasformare i significati attribuiti agli eventi ed esperienze del passato in un insegnamento evolutivo, per poter risplendere della propria vera e pura essenza e manifestare i propri talenti ed una nuova attitudine.






Dimentica chi eri. Ricorda chi sei.



È la storia che ti racconti su di te che determina la qualità della tua vita. In altre parole, il significato che auto-attribuisci alla tua persona.

La cosa strepitosa è che sei tu a narrare la storia, e la puoi cambiare quando e come vuoi.